logo-280
  • Blog
  • by Alessia
  • 25 Ottobre 2023
  • 398

“Rendiamo contagiosa la salute!”

Attraverso questo semplice ed efficace slogan è nato il sodalizio tra il Centro Medico Iside e l’Associazione Salute Donna-Salute Uomo e che da poco più di due mesi sta offrendo numerosi vantaggi alla comunità locale, in termini di informazione e promozione su come migliorare la propria qualità di vita.

La comunanza di obiettivi ha permesso l’ideazione e la realizzazione di campagne divulgative mirate a ridurre i fattori di rischio che minacciano la salute e il benessere collettivo. Infatti una corretta azione di prevenzione favorisce interventi tempestivi su patologie degenerative, soprattutto in fase inziale, creando una sorta di sinergia tra i diversi ambiti sociali che sensibilizzi l’opinione pubblica sull’adozione di stili comportamentali salutari e sull’importanza di una diagnosi precoce.

Le attività incluse nella cosiddetta prevenzione primaria mirano sostanzialmente ad evitare l’insorgere di una patologia degenerativa in individui sani. Esempi del genere si possono annoverare nei numerosi progetti nazionali ed internazionali legati all’assunzione di abitudini di vita corrette, intese proprio nel concetto più generale di educazione sanitaria.

In quest’ottica si consolida la partnership con l’Associazione Salute Donna- Salute Uomo che si avvale di volontari attenti e soprattutto dotati di grande empatia, i quali impiegano le proprie energie quotidiane nelle attività di prevenzione delle malattie oncologiche, nel sostegno dei pazienti oncologici lungo il percorso di cura e nella tutela dei diritti dei pazienti anche attraverso un’importante azione Istituzionale. Salute Donna è nata per volontà della sua fondatrice Annamaria Mancuso nel 1995 ed oggi può contare sul lavoro di 330 volontari, distribuiti in 25 sedi nazionali, sulla generosità di oltre 9000 donatori e sulla competenza scientifica di oltre 50 medici.

Dal 2015 è stata aggiunta la sezione Salute Uomo a dimostrazione di come anche gli uomini abbiano finalmente abbracciato il discorso “prevenzione”, poiché la battaglia contro le patologie tumorali coinvolge tutti senz’alcuna distinzione di genere.

La sinergia tra il Centro Medico Iside è l’Associazione è stata piuttosto immediata, date le numerose finalità in comune fra le due organizzazioni. Sulla base delle finalità comuni è stato poi possibile creare delle giornate dedicate a temi di interesse comune, quali la prevenzione ginecologica e senologica e quella più strettamente connessa alla corretta alimentazione da assumere a tavola.

Eventi del genere hanno riscosso un successo inaspettato, registrando in poco tempo dei numeri elevati in termini di partecipazione. Per il Centro Iside si è trattata di una fondamentale iniezione di fiducia, in quanto ha promosso la struttura polispecialistica a punto di riferimento del territorio, premiando in particolare la professionalità, la competenza in ambito sanitario e l’attenzione verso i bisogni dell’intera comunità.

Dopo tanto entusiasmo, non si può che proseguire lungo il percorso intrapreso, ideando progetti innovativi che perseguano però sempre gli stessi obiettivi.

Chissà, magari in un futuro non troppo lontano, si potrà immaginare la figura del dottore più come un coach motivazionale, il quale non prescriverà più farmaci e terapie, ma si occuperà esclusivamente di motivare i propri pazienti nella cura del proprio corpo.