logo-280

Visite specialistiche

La presenza di uno staff medico altamente qualificato e l’utilizzo di una moderna strumentazione garantisce all’utente che arriva in struttura una prestazione specialistica efficace ed accurata.

Gastroenterologia

Gastroenterologia E' una branca della medicina che riguarda lo studio e la cura delle patologie inerenti lo stomaco, l’intestino e in più in generale di tutto l’apparato digerente. L’ambito di competenza è molto vasto, in quanto, soprattutto negli ultimi anni, le patologie sono aumentate, divenendo sempre più peculiari. La visita specialistica, svolta dal gastroenterologo, costituisce il primo passo nella valutazione delle problematiche che affliggono il paziente. Può essere richiesta per diverse sintomatologie, quali (le più comuni) sono il brucione di stomaco, la nausea, il mal di pancia oppure semplici difficoltà digestive. Oltre a queste sopraccitate, la gastroenterologia s'interessa anche di patologie che colpiscono il fegato, la cistifellea, il pancreas e le vie biliari. Le problematiche più frequenti comprendono infiammazioni del tratto superiore (esofago e stomaco) e del tratto inferiore (intestino e colon-retto). Ne sono un esempio il reflusso gastroesofageo, la malattia di Crohn, l'ulcera e la gastrite. dott. Antonio Sabatino [...]

Ginecologia

Ginecologia La ginecologia è la branca della medicina che comprende lo studio della fisiologia e delle patologie dell'apparato riproduttivo femminile. La visita ginecologica è un esame specialistico ed è un appuntamento estremamente importante per ogni donna, configurandosi infatti come un approccio preventivo ai tumori femminili e di altre patologie degli organi riproduttivi. L'età a cui sottoporsi per la prima volta ad una visita ginecologica varia a seconda di alcuni fattori, come la presenza di disturbi particolari (es. infiammazioni ai genitali esterni, disfunzioni ormonali, alterazioni dello sviluppo dell'apparato genitale) e l'inizio dell'attività sessuale. Generalmente, è raccomandato sottoporsi ad un controllo tra i 16-21 anni oppure entro l'anno dal primo rapporto sessuale e in particolare, quando si hanno rapporti occasionali non protetti, al fine di scongiurare una gravidanza non desiderata o il rischio di contrarre malattie veneree. Ogni visita è preceduta da un colloquio informativo, durante il quale il medico raccoglie le informazioni anamnestiche e poi procede [...]

Ortopedia e traumatologia

Ortopedia e Traumatologia Prenotare una visita specialistica in ortopedia significa appurare lo stato di salute dell’apparato muscolo scheletrico, soprattutto a seguito di problematiche di natura traumatica, come fratture, distorsioni, incidenti, o di natura elettiva, come artrosi, mal di schiena, dolore cervicale, alluce valgo, ecc. Dopo un'attenta valutazione delle condizioni cliniche del paziente, lo specialista potrà consigliare eventualmente ulteriori esami di approfondimento, quali radiografie, Tac, risonanze magnetiche, ecc., oppure soluzioni chirurgiche, infiltrazioni articolari, terapie riabilitative o mediche, o combinare  i diversi approcci contemporaneamente. dott. Luigi Bisogno - specialista in Ortopedia, Traumatologia e Fisiokinesiterapia dott. Francesco Iacovo -specialista in Ortopedia e Chirurgia protesica e ricostruzione biologica articolare  Perché effettuare una visita ortopedica? Questa branca della medicina è importantissima per prevenire e curare le malformazioni congenite e acquisite che riguardano l’apparato locomotore. Inoltre, serve a diagnosticare tutta una serie di malattie localizzate negli organi di sostegno e movimento, ovvero la colonna vertebrale e gli [...]

Endocrinologia e diabetologia

Endocrinologia e Diabetologia La visita specialistica in endocrinologia e diabetologia riguarda la diagnosi, la valutazione terapeutica e il monitoraggio delle malattie endocrino-metaboliche. La visita andrà, infatti, ad analizzare tutte quelle patologie inerenti agli squilibri e alle alterazioni metaboliche e ormonali, tra cui, in primis, il diabete nelle sue varie forme. La visita prevede una prima fase di anamnesi, ossia la raccolta di tutte le informazioni relative alla storia clinica e familiare del paziente. Prosegue, poi, con la valutazione dei referti degli esami a cui il paziente si è sottoposto e si conclude la valutazione medica di eventuali problemi al sistema endocrino, come ad esempio, la presenza di disturbi ormonali. A questo scopo, l’endocrinologo si avvale spesso di test di laboratorio, molto importanti per contribuire a ravvisare la presenza di eventuali patologie. Fondamentale il supporto della diagnostica per immagini, in quanto la visualizzazione degli organi può rivelarsi decisiva nell'identificare anomalie nel sistema endocrino. [...]

Dermatologia

Dermatologia La dermatologia si occupa di valutare lo stato di salute della pelle e di individuare quelle patologie che interessano non solo la pelle, ma anche i capelli, le unghie e le mucose. Può essere eseguita in via preventiva o a seguito della comparsa di manifestazioni cutanee, tipo macchie, papule, vescicole o nevi. In particolare, la visita dermatologica permette di diagnosticare le patologie pigmentate della pelle, le malattie allergologiche cutanee e le patologie virali della pelle. dott. Eugenio Provenzano - specialista in Dermatologia e Venereologia Patologie dermatologiche più diffuse La pelle è l’organo più esteso del corpo umano e ha numerose funzioni: difende l’organismo; contribuisce a regolare la temperatura corporea; aiuta ad eliminare le tossine grazie alla sudorazione. Diverse sono le patologie cutanee di cui si occupa il dermatologo.  Nello specifico: Dermatiti, tra cui dermatite atopica, seborroica, da contatto ecc. Micosi. Verruche. Eritemi. Eczemi. Malattie bollose. Infezioni della cute e [...]

Medicina del lavoro

Medicina del lavoro E' una branca della medicina che si occupa di prevenire, diagnosticare e curare le malattie professionali, salvaguardando la salute del lavoratore negli ambienti lavorativi. In fase di visita verrà valutata l’ergonomia, lo stress lavoro correlato e tante altri aspetti lavorativi. Si tenta così di tutelare il lavoratore esposto a diversi rischi, quali: agenti chimici agenti fisici, quali rumore, vibrazioni e microclima. agenti biologici quali batteri, virus, parassiti. l'utilizzo dei videoterminali.  fattori di rischio psicosociali. dott. Giuseppe Mancuso - specialista in Medicina del Lavoro

Neurologia

Neurologia La visita neurologica facilita la diagnosi e il trattamento di patologie e disturbi riguardanti il sistema nervoso, sia quello centrale (cervello e midollo spinale), sia periferico (tutti gli altri elementi nervosi). Viene raccomandata in caso di anomalie legate all’attività mentale motoria e di senso. dott. Alfredo Petrone - specialista in Neurologia Patologie neurologiche Epilessia Tumori al sistema nervoso. Infezioni del cervello e del sistema nervoso periferico, come l’encefalite, la meningite e gli ascessi cerebrali. Malattie cerebrovascolari come l’ictus. Malattie neurodegenerative come l'Alzheimer, il Parkinson e la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Cefalee ed emicranie. Disturbi del linguaggio. Disturbi del movimento. Patologie che portano alla perdita della mielina nel sistema nervoso centrale, come la sclerosi multipla. Problemi al midollo spinale, incluse le malattie infiammatorie e quelle autoimmuni. Quando effettuare una visita neurologica È opportuno rivolgersi ad un neurologo quando si è in presenza di sintomi legati a difficoltà di coordinazione, debolezza muscolare, [...]

Urologia

Urologia Una visita specialistica in urologia mira a diagnosticare, scartare o tenere sotto controllo disturbi che interessano le vie urinarie maschili e femminili e gli organi riproduttivi maschili. E'  indolore e non invasiva, durante la quale lo specialista può assegnare eventuali esami clinici, funzionali a valutare lo stato di salute dell’apparato urinario. dott. Pietro Imbrogno - specialista in Urologia   dott. Michele Di Dio - specialista in Urologia e Andrologia Patologie urologiche Infertilità maschile. Ipertensione. Varicocele. Calcolosi. Impotenza. Traumi alle vie genitourinarie. Tumori delle vie genitourinarie. Iperplasia prostatica benigna. Cistite interstiziale. Incontinenza urinaria da stress. Diverticoli uretrali. Malattie delle ghiandole surrenali. Patologie renali in stadi avanzati che richiedono dialisi o trapianto. Infezioni delle vie urinarie. Malformazioni congenite delle vie genitourinarie. Uropatie ostruttive. Quando fare una visita urologica Si può scegliere di effettuare una visita urologica anche in via preventiva, in modo da monitorare gli organi genitali e proteggere la sessualità. Ecco perché [...]

Senologia

Senologia E' una scienza medica che si occupa di studiare le patologie riguardanti la mammella, con particolare attenzione alla possibile presenza di tumori, oppure di monitorare il decorso della malattia già diagnosticata. La creazione di questa nuova branca della medicina è legata all'elevata diffusione del tumore al seno, ai relativi tassi di mortalità e, in particolare, alla complessità della disciplina che richiede un approccio differenziato in ogni stadio della malattia, sin dalla diagnosi. La visita senologica è un esame del seno completo e  indolore che viene eseguito periodicamente in donne asintomatiche, in pazienti con malattia senologica già diagnosticata e in tutti i casi di presenza di noduli, secrezioni del capezzolo, stati infiammatori e/o dolorosi che interessano una o entrambe le mammelle. L' obiettivo della visita senologica è, pertanto, individuare o escludere la presenza di una patologia che interessa il seno. La visita prevede l'esame clinico che si basa sull'osservazione e la [...]

Reumatologia

Reumatologia La reumatologia è una scienza medica che si occupa dello studio delle malattie reumatiche, caratterizzate principalmente dall'infiammazione delle articolazioni, ossa e muscoli, nonché, alcune volte, di altri organi interni, quali reni, polmoni, vasi sanguigni e cervello. Una visita specialistica in reumatologia è raccomandata allo scopo di prevenire, diagnosticare e curare le patologie reumatiche. Attraverso di essa si identifica l’origine del disturbo e s'individua la terapia più opportuna al fine di migliorare la qualità di vita della persona interessata, anche mediante l’indicazione, da parte dello specialista, del modo migliore con cui convivere con i disturbi di natura cronica. Cosa cura la reumatologia? Artriti causate da agenti infettivi, come la malattia di Lyme. Artropatie causate da alterazioni metaboliche, come la gotta. Connettiviti come il lupus eritematoso sistemico, la sindrome di Sjögren, la polimiosite, la dermatomiosite, la sclerodermia e le vasculiti. Reumatismi infiammatori, come i reumatismi articolari acuti e l’artrite reumatoide. Eeumatismi extrarticolari come [...]

Pneumologia

Pneumologia E' una branca della medicina che studia, valuta ed analizza l'anatomia, il funzionamento e le patologie legate ai polmoni e ai bronchi, in altre parole, all'apparato respiratorio. L'aspetto più comune e deleterio è che si richiede l'intervento di un pneumologo quando purtroppo il problema è già in atto e non facile da trattare. Pertanto, è bene non sottovalutare i sintomi iniziali che si registrano sull'apparato respiratorio, come: Affanno a riposo. Tosse persistente. Sensazione di oppressione al torace. Dolore toracico. Difficoltà nella respirazione. Espettorazioni prolungate, magari con tracce di sangue. Apnee notturne. Inoltre durante la visita è possibile che lo specialista, dopo aver auscultato i polmoni, richieda esami più approfonditi.   dott. Francesco Romano - specialista in Pneumatologia Patologie pneumatologiche Tumori al polmone. Asma allergica. Sarcoidosi. Tubercolosi. Malattie infiammatorie come laringite, bronchiti, polmoniti e broncopolmoniti.

Oncologia

Oncologia L'oncologia medica è la branca della medicina che afferisce alla diagnosi dei tumori solidi e delle terapie antitumorali non chirurgiche, L'oncologo, specialista di tale campo, dopo la diagnosi di un cancro, si prende cura del paziente attraverso terapie mirate all'uso di chemioterapici o altri farmaci antitumorali (farmaci biologici, immunomodulatori, ecc.). L'oncologo collabora quasi sempre in team con un chirurgo, specializzato nel trattamento dei tumori, e un radioterapista e quando la circostanza lo richiede, si contorna anche di altre figure professionali (quali, l'anatomo, il patologo, il radiologo, il genetista, ecc.), indispensabili per il corretto inquadramento diagnostico e terapeutico. La collaborazione ed il coordinamento di tutte queste figure professionali comporta la creazione di specifici gruppi di lavoro multidisciplinari, quali i PDTA (Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali). I compiti dell'oncologo rientrano nella capacità di spiegare al paziente la diagnosi e lo stadio di sviluppo del tumore, come presentargli le diverse possibilità di trattamento e cura e assisterlo poi durante [...]

Medicina dello sport

Medicina dello sport Le visite specialistiche nell’ambito della medicina dello sport mirano a certificare l’idoneità alla pratica sportiva agonistica e non, individuando eventualmente possibili disturbi che possono inficiarne l’esercizio (come le problematiche cardiache) e aumentandone così il rischio per la salute. Il medico dello sport analizza diverse tipologie di malattie, spesso associate a traumi sportivi, tra cui in particolare: Danni ad articolazioni e legamenti. Distorsioni. Sindrome femoro rotulea (ginocchio del corridore). Epicondilite laterale e mediale (gomito del tennista). Fratture. Lesioni muscolo-scheletriche. Traumi cranici. dott. Eugenio Cupelli - specialista in Medicina dello Sport   dott. Domenico Sireno - specialista in Medicina dello Sport e in Angiologia   dott. Sergio Porto - specialista in Medicina dello Sport Quando si consiglia una visita medico sportiva Ci si rivolge al medico dello sport quando si ha la necessità di ottenere il certificato di idoneità alla pratica sportiva, prevenendo di conseguenza eventuali tematiche relative alle [...]

Cardiologia

Cardiologia Una visita specialistica in cardiologia è consigliata per la diagnosi e la cura di eventuali patologie cardiache e dell'apparato cardiocircolatorio. Fondamentalmente, si basa su un’approfondita anamnesi, accompagnata da un esame obiettivo che comprende l’auscultazione del cuore e un elettrocardiogramma. Sulla base delle informazioni ottenute, il cardiologo può decidere di effettuare ulteriori accertamenti, come ad esempio un ecocolordoppler cardiaco, un holter pressorio nelle 24 ore o un test da sforzo. dott. Giovanni Bisignani - specialista in Cardiologia  dott.ssa Silvana De Bonis - specialista in Cardiologia  Patologie più diffuse Cardiomiopatia ischemica (infarto). Scompenso cardiaco. Angina pectoris. Ipertensione. Aritmie. Anomalie congenite del cuore. Coronaropatie. Aterosclerosi Quando effettuare una visita cardiologica? Qualora vi siano dei sintomi o segnali che minacciano la salute del cuore, quali ad esempio: il colesterolo alto la pressione alta dolore e fastidi al petto, alle spalle, al collo, alle braccia o alla mascella, soprattutto se si verificano in concomitanza [...]

Nutrizione

Nutrizione Una visita specialistica effettuata dal nutrizionista mira a migliorare le abitudini alimentari di una persona e il suo stato di salute attraverso il raggiungimento di obiettivi prestabiliti che rispettino i principi per una corretta relazione con il cibo. Questo tipo di educazione alimentare non è raccomandata solo nella vita quotidiana ma anche e soprattutto quando si tratta di atleti, le cui performance sportive possono dipendere da una sana e bilanciata alimentazione. Diversi studi dimostrano infatti quanto sia importante possedere uno stato nutrizionale adeguato ad affrontare il dispendio energetico correlato all'attività fisica. Una corretta alimentazione è fondamentale per garantire un buon funzionamento dell’organismo. dott.ssa Serena Quaglietta - specialista in Scienze della Nutrizione Visita nutrizionistica: come si svolge Innanzitutto si parte da una programmazione periodica, in cui si monitorano e si valutano gli obiettivi raggiunti secondo il piano alimentare concordato. Nel corso dell'incontro con lo specialista, si raccolgono una serie di [...]

Elettromiografia

Elettromiografia L’elettromiografia è un esame che viene impiegato nella diagnostica neurologica per la valutazione di patologie relative al sistema nervoso periferico e all’apparato muscolare. Presso il nostro centro medico è possibile richiedere una visita specialistica finalizzata all'esecuzione di un'elettromiografia.   dott.ssa Pierangela Telarico - specialista in Neurologia In cosa consiste l’elettromiografia L’elettromiografia si suddivide in due distinte fasi. Nella prima fase si analizza la velocità di conduzione di uno stimolo elettrico sul nervo relativo all'area d’interesse attraverso l’applicazione di elettrodi superficiali. Nella seconda fase invece s'inserisce un elettrodo ad ago sempre nella zona in esame e si valuta  l’attività elettrica  muscolare. L'elettrodo ad ago viene dapprima posizionato a riposo, poi nel corso di una contrazione minima del muscolo ed infine durante la massima contrazione. In questo modo, è possibile determinare la presenza di attività elettrica spontanea, l’ampiezza e la durata dei potenziali elettrici muscolari, la quantità di unità motorie attivate [...]

Nefrologia

Nefrologia E' una scienza medica che si occupa di studiare, prevenire e curare tutte le patologie che colpiscono i reni, due organi fondamentali del corpo umano, la cui funzione risiede nella depurazione del sangue, ovvero nel rimuovere sostanze inutili, in eccesso o dannose  che affluiscono in particolari distretti, quali: cardiovascolare e urinario. Tra le principali patologie, si registrano l'insufficienza renale, le infezioni croniche o recidivanti, i calcoli renali, la malattia renale cronica o il rene policistico. Lo studio del tumore al rene è uno degli aspetti principali dell'attività professionale del nefrologo, in quanto ne analizza le condizioni metaboliche, come nel caso di pazienti diabetici, la cui patologia incide notevolmente sullo stato di salute dei reni. dott. Renzo Bonofiglio - specialista in Nefrologia Patologie più comuni Calcoli ai reni Insufficienza renale acuta e cronica Ipertensione Malattie renali croniche Rene policistico Come si svolge una visita nefrologica In presenza di disordini metabolici [...]

Otorinolaringoiatria

Otorinolaringoiatria Si tratta di una branca della medicina, riguardante il trattamento delle patologie dell'orecchio, del naso, della faringe, della laringe e delle altre strutture correlate della testa e del collo, tra cui la tiroide, le tonsille e la ghiandola parotide, la più grande ghiandola salivare. Lo scopo dello specialista è garantire la salute di orecchio, naso e gola diagnosticando, trattando e monitorando le patologie e i disturbi che possono colpirli. dott. Domenico Massenzo - specialista in Otorinolaringoiatria Le patologie più frequenti trattate dall’otorinolaringoiatra?   Malattie della faringe, come la tonsillite (soprattutto se cronica), i fibropapilloma, anomalie del palato e problematiche come le apnee notturne e il russamento; malattie della laringe, come paralisi delle corde vocali, noduli, polipi, cisti e stenosi laringee; malattie delle ghiandole salivari, ad esempio la scialoadenite e la calcolosi salivare; malattie dell’orecchio, come l’otite media, la perforazione del timpano, l’otoclerosi, le vertigini, i disturbi del labirinto e [...]

Neurochirurgia

Neurochirurgia E' la disciplina che si occupa del trattamento chirurgico delle patologie del cervello, del midollo spinale, dei nervi periferici, del cranio e della colonna vertebrale. L'innovazione scientifica e la ricerca continua nel campo hanno migliorato nel corso del tempo la diagnostica neurochirurgica, rendendola più moderna e maggiormente efficace sul territorio.     dott. Vinicio Valente - specialista in Neurochirurgia Quali sono le patologie più trattate? Aneurismi Lesioni ai nervi derivanti da traumi Anomalie congenite causate da malformazioni vascolari Emorragie cerebrali Ictus Malattie del sistema nervoso come il Parkinson, l'epilessia, l'idrocefalo Nevralgia del trigemino Infezioni del cervello o della colonna vertebrale Tumori del sistema nervoso centrale, dei nervi periferici e del cranio Fratture osteoporotiche Tumori spinali Problemi ai nervi periferici, come la sindrome del tunnel carpale Patologie degenerative del rachide. Esami diagnostici consigliati TAC e  Risonanza Magnetica, sia per lo studio dell’encefalo che della colonna. Radiografie da associare nei casi [...]