logo-280
  • Blog
  • by Alessia
  • 1 Giugno 2023
  • 120

L’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici (TSA) rappresenta uno strumento di prevenzione cardiovascolare, non invasivo e indolore, in grado di verificare la presenza di ostruzioni nelle arterie carotidi ed individuare eventuali ispessimenti o placche all’interno della parete delle arterie.

L’indagine si svolge come una normale ecografia e valuta lo stato di salute delle carotidi (le arterie che portano sangue e ossigeno al cervello), accertandone in maniera precoce possibili stenosi e prevenendo così determinate patologie, quali Ictus e Ischemie cerebrali.

Nello specifico l’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici (TSA) mira ad escludere la presenza di trombosi venose.

Non comporta alcun fastidio per il paziente e garantisce immagini a colori dei flussi arteriosi o venosi.

Quali i sintomi per richiedere un Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici?

  • Difficoltà nel muovere un braccio o una gamba;
  • Difficoltà nel parlare con chiarezza;
  • Senso di vertigine;
  • Problemi alla vista;
  • Paresi parziale del viso.

E’ opportuno sottoporsi a controllo cardiovascolare quando esistono fattori di rischio, tra cui obesità, ipertensione, colesterolo alto, fibrillazione atriale e familiarità a eventi ischemici.

Tuttavia, anche in assenza di tali disturbi, l’esame è sempre consigliato, a scopo preventivo, specialmente dopo i 50 anni di età e almeno una volta l’anno.